#Blog

26-11-20

Immobili: come avere la migliore valutazione del mercato

Prima di mettere in vendita un immobile è indispensabile fare una stima del suo valore. Allo stesso modo, chi decide di acquistarlo deve considerare bene i pro e i contro che la casa offre. In entrambi i casi, l’agenzia immobiliare svolge un ruolo determinante, perché aiuta l’acquirente e il venditore a fare la scelta giusta. 

Per una valutazione ottimale dell’immobile occorre considerare i fattori che influenzano l’acquisto. Alcuni sono valutabili anche ad intuito, mentre per altri è indispensabile la competenza di chi lavora nel settore. I criteri che vanno ad influire sul prezzo riguardano innanzitutto l’immobile in sé e le condizioni del suo stato al momento dell’acquisto. Quindi vengono considerate le finiture, i materiali e le soluzioni tecnologiche presenti nella struttura.

Per la valutazione di un immobile conta anche la location o per dirla tecnicamente la cosiddetta “quotazione al metro quadro”, che varia in base alla zona. In parole semplici, un immobile piccolo, ma situato nel centro storico, può far alzare anche di gran lunga il prezzo, rispetto ad un immobile molto più grande, situato in periferia. Anche una casa che sorge in un territorio che si sta riqualificando può essere acquistata in prospettiva di un investimento futuro che rafforzerà il suo valore.

L’agente immobiliare ci orienta nella scelta anche valutando altri aspetti. Verifica se la zona in cui sorge l’immobile presenta nei dintorni servizi, negozi oppure se è isolata. Oltre alle condizioni dell’edificio, tiene conto anche della posizione dell’appartamento nello stesso: un piano alto senza ascensore è decisamente meno appetibile di un piano basso. L’esposizione alla luminosità, la tipologia di riscaldamento presente e le eventuali spese condominiali sono altri fattori che vanno considerati. 

Per chiudere, una buona conoscenza del valore di mercato è imprescindibile per poter effettuare una stima e vendere o acquistare casa ad un prezzo che tenga insieme la qualità della struttura e la convenienza economica.